Categorie
Viale Italia

Viale Italia: la petizione di Antonio Dello Iaco

In tre anni il giovane avellinese è riuscito a sbloccare i lavori di riqualificazione per l’intero viale grazie alla sua petizione.

Nel maggio del 2017, a 13 anni, Antonio Dello Iaco ha creato una petizione online sul sito Change.org. L’obiettivo era chiaro: chiedere la riqualificazione urgente di Viale Italia, una storica arteria avellinese, che era in pieno degrado.

Le varie tappe

Durante l’estate è riuscito a raccogliere 1500 firme da avellinesi di tutto il mondo che hanno accolto anche con stupore la sua iniziativa. 📃

Ha così deciso di presentare la petizione al comune di Avellino con il quale si era già confrontato a maggio. È riuscito a sollecitare l’amministrazione pubblica e a far sbloccare i lavori di riqualificazione per tutto il viale. 💰

Grazie a dei fondi cofinanziati dalla Regione Campania, adesso è prevista la piantumazione di 44 nuovi platani lungo l’arteria avellinese, la creazione di una pista ciclabile e l’installazione di una rotonda.

Altri platani

In tre anni, Antonio ha continuato a seguire la vicenda con assiduità, segnalando le varie problematiche della zona. Il comune di Avellino ha deciso di piantare altri ventiquattro platani resistenti al cancro colorato. 🌲

Questa malattia, nota in tutta Europa, è stata la causa della morte e dell’abbattimento di centinaia di platani ad Avellino. Purtroppo il cancro colorato non è curabile e per preservare la storia del viale, bisognava intervenire! 💪🏼

Lo stato dei lavori

I lavori finanziati con i fondi del 2017, sono iniziati finalmente lo scorso agosto 2020. Per ora è stata installata la rotonda provvisoria all’altezza della Chiesa di San Ciro ed è stato ristretto il marciapiede.

Nei prossimi mesi poi la ditta dovrà piantare i 44 platani promessi dal comune di Avellino e dovrà realizzare la pista ciclabile. 🚴‍♂️

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *